PROMUOVI ECOFIERA 2013 !

Facebookcondividi

Ti chiediamo un mano nel promuovere al massimo Ecoferia Oglio Po 2013 ,ecco il materiale che ti mettiamo a disposizione:

——————————————————————————————————————————————————-

Qui sotto ti forniamo una breve presentazione di quella che crediamo possa essere il cuore del senso di questa iniziativa ! Fanne l’uso che ritieni! :

 

Ecofiera Oglio Po 2013 non è solo una Festa, una Fiera, un modo per ritrovarsi e stare insieme con gli amici e in famiglia, ma è soprattutto una proposta alternativa  di futuro nei diversi ambiti della nostra vita.

Ormai è chiaro a tutti che questo sistema basato sul debito è agli sgoccioli, che il continuo aumento della crescita economica sta facendo esaurire le risorse naturali del pianeta causando cambiamenti climatici, inquinamento di acqua, aria e terra su tutto il globo.

Lo straordinario sviluppo che abbiamo sperimentato negli ultimi quarant’anni, con tutti questi effetti collaterali non secondari, è stato possibile grazie ad un costo irrisorio dell’energia ricavata soprattutto dal petrolio convenzionale.

Ora questa risorsa, che non è più cosi disponibile come in passato e che andiamo ricercando in luoghi sempre più impervi come sotto il mare o con tecniche altamente inquinanti come il fracking o attraverso il trattamento delle sabbie bituminose, ha quintuplicato il suo prezzo negli ultimi dieci anni.

Le continue guerre nei Paesi ricchi di petrolio fa capire come la corsa ad accaparrarsi le ultime riserve disponibili sia ormai un imperativo di chi ha basato il suo sviluppo sulla disponibilità di energia.

Anche l’agricoltura intensiva senza carburante per muovere i macchinari ultramoderni e l’utilizzo massiccio di fertilizzanti chimici, non potrà continuare ad alimentare una popolazione di 7 miliardi di individui che le proiezioni al 2040 vedono raggiungere il picco a 10 miliardi con sempre meno terra disponibile alle coltivazioni a causa della cementificazione selvaggia.

Le sfide davanti a noi sono imponenti ed un cambiamento radicale ormai non è più procrastinabile. Molti movimenti d’avanguardia parlano di Grande Transizione verso una società a basso consumo di energia e di risorse come l’acqua che è sempre più preziosa.

Ci pare che i governi e la politica in generale siano in ritardo, vive alla giornata sperando che l’ingegno umano crei nuove fonti di energia a basso costo. Oltre a ciò  gli altissimi interessi economici dietro lo sfruttamento e la commercializzazione  delle risorse e la tassazzione delle stesse da parte degli Stati, fa si che ogni richiesta di cambiamento che viene dal basso sia bloccata in partenza.

Da ultimo la specializzazione del lavoro, grazie alla moneta cartacea, se da una parte ci ha permesso di fare passi da gigante in ogni ambito del sapere umano migliorando il nostro benessere ci ha anche reso completamente dipendenti dal sistema. Purtroppo oggi l’uomo occidentale incapace di autoprodursi il cibo  e di soddisfare i bisogni primari fondamentali, vive perennemente con l’incubo e l’ansia di perdere quel lavoro che gli permette di acquistare con il denaro tutto ciò di cui ha bisogno per se e la propria famiglia.

Il cambiamento non l’abbiamo iniziato noi. Non se siamo gli unici protagonisti. Ma ci auguriamo che ANCHE Ecofiera Oglio Po con Associazione Gasalasco Oglio Po possa contribuire a lasciare un segno in questa terra che abitiamo.

 

——————————————————————————————————————————————————-

 

 

Lascia un Commento